Loquis: Torretta Pepoli

Scarica Loquis!

Torretta Pepoli

  loquis

Pubblicato:  2020-05-20 07:46:00

  Discovery

E' un edificio di gusto eclettico posto al di sotto del Castello di Venere e delle Torri medievali. La struttura occupa il lato est del giardino del Balio e precisamente del “Parco dei Runzi”, zona così volgarmente denominata vista la presenza di rovi. Edificata tra il 1872 ed il 1880, fu impiegata da Agostino Pepoli, per accogliere amici letterati del tempo e come luogo di studio per le sue ricerche archeologiche. Ideata dal Conte, il suo inedito stile architettonico, richiama, modelli moreschi, architetture medievali con richiami vagamente liberty. Il corpo architettonico è il risultato armonico di diverse forme geometriche: un parallelepipedo sormontato da due torri quadrangolari, un cubo, a cui corrisponde l’ingresso, ed un cilindro merlato. Questo, totalmente rivestito da vetrate, è decorato da piastrelle di ceramica bianche e nere che richiamano lo stemma araldico della Famiglia Pepoli. Evidente risulta essere la stretta connessione tra l’elemento naturale (la roccia) e la costruzione stessa svelando una sensibilità che richiama l’architettura greca classica. Dallo studio di alcune cartoline del tempo è possibile affermare che, nel 1903, il prospetto nord presentava una grande vetrata, nel 1910 l’apertura era stata chiusa ed al suo posto vi era un balconcino e, nel livello superiore, vi era un corpo aggettante sormontato da una cupoletta.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta