Loquis: Roma Medievale: Chiesa di Santa Maria in Cappella in Trastevere

Scarica Loquis!

Roma Medievale: Chiesa di Santa Maria in Cappella in Trastevere

  loquis

Pubblicato:  2020-05-12 07:06:00

  Discovery

EMBED CODE

Papa Urbano II, che subiva la presenza in Laterano di un antipapa e viveva fortificato sull'Isola Tiberina, consacrò la chiesa il 25 marzo 1090, come ricorda una lapide sulla destra dell'entrata. Il nome della chiesa, secondo alcuni studiosi, deriverebbe da "cupella": un piccolo recipiente da 5 litri, perché nel Quindicesimo secolo fu la sede della Confraternita dei Barilari. Alcune reliquie di San Pietro e dei primi Papi confermano la sua importanza nel Medioevo, perché la chiesa si trovava sul Tevere, cioè sulla via diretta da Roma al mare. Nel 1391 la chiesa fu restaurata da Andreozzo Ponziani che vi costruì accanto l'ospedale del Santissimo Salvatore, del quale Santa Francesca Romana si occupava. Sul lato destro dell'entrata è murata la famosa croce a mosaico di Francesco Borromini. E' la sua prima opera a Roma. Gli fu commissionata per il Giubileo del 1625 da Papa Urbano VIII Barberini. Nel 1653 il Papa successivo, Innocenzo X Pamphili regalò la croce alla famosa Donna Olimpia Maidalchini, sua cognata, nota anche come la Pimpaccia. Nel 1857 un discendente della famiglia Pamphili, Filippo Andrea Doria, fece restaurare la chiesetta dall'architetto di famiglia Andrea Busiri Vici e fece ripristinare anche l'antico ospedale che venne destinato alle malattie croniche. Sulla destra della chiesetta è situato un piccolo campanile del primo periodo romanico, fra la fine dell'Undicesimo secolo e gli inizi del Dodicesimo secolo. L'interno della chiesa è a tre navate divise da cinque colonne; le decorazioni appartengono all'ultimo restauro ottocentesco.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta