Loquis: Giovanni Crupi e la fotografia artistica siciliana

Scarica Loquis!

Giovanni Crupi e la fotografia artistica siciliana

  loquis

Pubblicato:  2019-07-24 23:35:00

  Taormina

Il giovane barone tedesco Wilhelm von Gloeden lancia Taormina nel mondo, facendola apparire, grazie alle sue fotografie, come una piccola città mitologica appartata tra una rupe e il mare. Il barone manda in giro e riesce a far pubblicare sui quotidiani del tempo, scorci di un mondo mitologico, rivisitato con il gusto languido e romantico di un europeo di fine Ottocento. L’epoca di Von Gloeden coincide con il periodo definito da molti storici, la grande febbre per Taormina: altissime personalità della cultura, dell’arte e importanti regnanti, che possono consentirsi di viaggiare, giungono in questa città incantata del profondo Sud dell’Europa. il barone von Gloeden una volta a Taormina conosce un uomo straordinario, un artista della fotografia. Quest’uomo è Giovanni Crupi, che della sua grande passione appunto la fotografia ne fa un arte, aprendo il suo primo studio in Via Teatro Greco e una filiale in Piazza Duomo nel 1885. Giovanni Crupi, artista di talento, gentiluomo dal carattere schivo, è certamente il fondatore della fotografia artistica siciliana. Le vedute dei siti archeologici di Taormina, Siracusa e Agrigento acquisteranno nuove valenze estetiche, rivelando una personalità poetica.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta