Loquis: Enrico Lo Turco e il suo impegno per il turismo di Taormina

Scarica Loquis!

Enrico Lo Turco e il suo impegno per il turismo di Taormina

  loquis

Pubblicato:  2019-07-24 19:41:00

  Taormina

L’amministrazione comunale di Taormina, guidata dal sindaco Mauro Passalacqua, gli ha intitolato uno dei premi più ambiti tra quelli denominati ,Città di Taormina. Lui è il cavaliere Enrico Lo Turco, figlio dei fondatori e proprietari dell’Hotel Miramare, Don Antonino Lo Turco e Donna Carmela Cingari, direttore sin da giovanissimo dello storico albergo, assessore comunale al Turismo per diversi anni, presidente dell’associazione albergatori e della Cata Hotels negli anni settanta e soprattutto, per oltre vent’anni, presidente dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo. Uomo distinto, veloce nei movimenti, con occhi vispi, il cavaliere Lo Turco è stata una figura di spicco e di elevata importanza per il turismo taorminese. Insieme al cognato Finy Fichera, fondatore e direttore di una delle più storiche agenzie di viaggio, e al fratello Pancrazio Lo Turco, proprietario per un periodo dell’Hotel Timeo, Enrico Lo Turco partecipò attivamente e fu il principale artefice dello sviluppo e del boom turistico degli anni sessanta e settanta, determinandone per molti anni la programmazione e i flussi, soprattutto quelli delle compagnie di viaggio, che nel periodo invernale portavano nella ,Perla, i turisti scandinavi.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta