Loquis: Taormina, meta prediletta per scrittori britannici e americani

Scarica Loquis!

Taormina, meta prediletta per scrittori britannici e americani

  loquis

Pubblicato:  2019-07-24 15:19:00

  Taormina

Taormina è stata meta prediletta soprattutto alla fine dell’Ottocento e negli anni tra le due guerre di alcuni scrittori britannici e americani: Oscar Wilde, Douglas Scaden, Robert Hichens, David Herbert Lawrence, solo per citarne alcuni. Robert Hichens, giornalista, scrittore di racconti, giunge a Taormina su una cabriolet rossa ad accoglierlo una folla di persone e la banda municipale. Qui la passione tra un giovane inglese e la sua amante siciliana viene macchiata dal sangue ad opera del padre della giovane che ammazza con ferocia vendicativa la coppia. Osbert Sitwell, quinto baronetto, scrittore, poeta, tra i membri principali del Bloomsboury group, insieme alla sorella Edith, poetessa e saggista, giunge a Taormina invece negli anni Venti. Il suo viaggio in Italia è raccontato in: Discussioni su viaggi, arte e vita, dove è anche descritto il suo breve soggiorno nella cittadina siciliana e dove lo scrittore loda lo spettacolo delle arance mature sugli alberi che aveva visto durante il viaggio in treno. William Somerset Maugham, scrittore e drammaturgo, è a Taormina nello stesso periodo, meta ormai non solo turistica ma anche culturale e di ritrovo tra l’intellighenzia europea. Maugham trascorreva intere giornate sulla terrazza del Timeo, sostenendo che quello fosse il panorama più bello al mondo.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta