Loquis: Roghudi Nuovo

Scarica Loquis!

Roghudi Nuovo

  loquis

Pubblicato:  2019-07-23 00:00:00

  Discovery

La caratteristica principale del comune di Roghudi è quella di essere suddiviso in due differenti porzioni non confinanti poste a grande distanza l'una dall'altra, circa 40 chilometri. La prima di esse è posta nelle vicinanze di Melito di Porto Salvo, del cui territorio comunale costituisce un'enclave, contenente l'attuale sede comunale e l'abitato di Roghudi Nuovo; la seconda è posta all'interno, sulle pendici meridionali dell'Aspromonte, nella quale si trova l'abitato, ora abbandonato, di Roghudi Vecchio. Nel 1988, nasce la nuova Roghudi in prossimità della costa ionica alla periferia occidentale di Melito di Porto Salvo. Il toponimo, come altri in Calabria, potrebbe derivare da lingue del Medio Oriente, portate nell'estrema penisola italiana durante il terzo millennio. Roghudi avrebbe la sua radice nell'Amarico ruha, respiro, vento, seguita da un suffisso indicativo di località, adi. Ne deriva Ruhadi, descrittivo di un luogo molto ventoso, come è in realtà. La popolazione di Roghudi è una delle ultime comunità di lingua ellenofona d'Italia, riconosciuta come una minoranza linguistica, parla un dialetto neogreco che riporta all'origine ellenica della città.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta