Loquis: La parrocchia di Santa Croce (Piale)

Scarica Loquis!

La parrocchia di Santa Croce (Piale)

  loquis

Pubblicato:  2019-07-10 23:34:00

  Discovery

Il 21 aprile 1768 il vescovo monsignor Capobianco trovò a Piale una chiesetta rurale dedicata a Gesù e Maria. Gli abitanti si tassavano formando un elenco di censi per il sostentamento di un cappellano e le spese di culto. L'arcivescovo nominò subito cappellano don Vincenzo Messina, alle dipendenze del parroco di Cannitello. Dopo il terremoto del 1783 gli abitanti ricostruirono la chiesa più ampia e più bella e nel 1799 il parroco di Cannitello chiese alla curia di assegnare a Piale un economo curato. Le varie vicende politiche, che videro nei decenni successivi combattersi sulle colline di Piale napoleonici e inglesi alleati dei borboni, con la presenza di Gioacchino Murat in persona per ben quattro mesi nel 1810, non facilitarono la creazione della parrocchia, cosa che avvenne con decreto di monsignor Tommasini del 19 febbraio 1820, organizzando il territorio come staccato da Campo Calabro e parte di Cannitello. Alla nuova parrocchia fu dato il titolo di Santa Croce, mantenuto sino ad oggi. Gli abitanti allora erano circa 500.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta