Loquis: Teatro Monteverdi

Scarica Loquis!

Teatro Monteverdi

  loquis

Pubblicato:  2019-07-09 00:00:00

  Discovery

II Teatro Monteverdi della Spezia è stata la più capiente sala teatrale della Liguria, in grado di accogliere tremila spettatori. Sito in via dello Zampino, fu costruito per iniziativa di Luigi Monteverdi, che ne affidò la realizzazione all'ingegnere Fortunato Zanazzo, e inaugurato l'11 febbraio del 1929. Adibito anche a cinema, l'edificio era soprattutto un teatro elegantemente arredato come tale e dotato di un ampio palcoscenico con una grande torre scenica alla cui sommità, a ventiquattro metri d'altezza, era posta una graticcia in grado di permettere ogni tipo di manovra degli elementi scenici. Il Monteverdi, sala da spettacolo piuttosto nota, rappresentava una tappa obbligata per le compagnie di avanspettacolo ma vi si svolgevano anche altri tipi di manifestazione come incontri di pugilato veglioni danzanti e concerti d'ogni tipo di musica, con particolare riguardo per l'opera lirica, visti gli ampi spazi a disposizione, ed i concerti di musica jazz, alcuni dei quali memorabili. Agli inizi della televisione la sala ospitava la proiezione di programmi popolari come Lascia o raddoppia? per i molti che non possedevano un apparecchio televisivo. Dopo un inevitabile periodo di decadenza, il teatro venne definitivamente chiuso il 19 marzo 1978 e completamente demolito molti anni dopo per realizzare un parcheggio multipiano ed una galleria commercialeDel teatro rimane solo il fronte dell'edificio su via dello Zampino, dov'era collocato l'ingresso, decorato dallo scultore spezzino Enrico Carmassi con bassorilievi, tutt'ora in loco, raffiguranti le Muse, maschere del teatro classico ed una fuga di putti, motivo ricorrente nella scultura dell'epoca. Note Bibliografia AA.VV., Spezia una volta. Come gli spezzini ricordano la loro città, La Spezia, Edizioni Giacché, 1997, ISBN 88-86999-23-2. AA.VV., La Spezia dei tramvai. Ricordi della vita e della città di un tempo, La Spezia, Edizioni Giacché, 1999, ISBN 978-88-86999-34-2. Aldo Landi, Enciclopedia storica della città della Spezia, La Spezia, Accademia lunigianese di scienze, 2008, SBN IT\ICCU\LI2\0000282.Voci correlate La Spezia Politeama Duca di Genova Teatro Cozzani Teatro Trianon (La Spezia) Franco OlivaCollegamenti esterni Mirco Canalini, Teatro Monteverdi La Spezia, su YouTube, 23 novembre 2013. URL consultato il 28 aprile 2015. «Questo foto documentario è l'omaggio personale che ho voluto fare a chi, come me, ricorda con nostalgia il Teatro Monteverdi della Spezia, diventato cibo per le ruspe, cancellando fisicamente una parte importante della nostra città.».

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta