Loquis: Boulevard de Clichy

Scarica Loquis!

Boulevard de Clichy

  loquis

Pubblicato:  2019-07-09 00:00:00

  Discovery

Il boulevard de Clichy è uno dei boulevards di Parigi, collocato nel 10° arrondissement. Esso ha origine a Place de Clichy e termina in Rue des Martyrs. Storia Il boulevard deve il suo nome alla piazza da cui ha origine, Place de Clichy, e venne ricavato dalla fusione, nel 1864, di una serie di strade che scorrevano parallele alla Cinta daziaria di Parigi. La strada ricavata giunse ad estendersi da Place de Clichy sino a Rue des Martyrs, quasi un chilometro oltre. La strada divenne nota con diversi nomi, tra cui Boulevard des Martyrs, poi Boulevard Pigalle, ed infine Boulevard de Clichy. Strutture famose a Boulevard de Clichy No. 6, Boulevard de Clichy: il pittore Edgar Degas visse qui; morì al quinto piano di questa casa nel 1917, nel 83. No. 11: questa casa venne abitata da Théophile Delcassé, per molti anni ministro degli esteri di Francia, e la affittò ad alcuni artisti tra cui Pablo Picasso nel 1909. No. 12: questo era lo studio del pittore francese William Didier-Pouget, mentre al pied-à-terre, nel 1910, vi fu sede dello studio del pittore Francis Tattegrain. No. 18, Boulevard Pigalle: qui il pittore americano James Abbott McNeill Whistler realizzò il ritratto di Joanna Hiffernan, dipinto noto come La Fille Blanche, nell'inverno del 1861–1862. No. 34: Cabaret du Néant No. 36: oggi sede della troupe della commedia libanese, il Théâtre de Dix-Heures ospitò Honoré Daumier, caricaturista e pittore, dal 1869 al 1873. No. 53 e No. 54: qui era il luogo dei vecchi cabaret Le Ciel e L'Enfer. No. 62: sito del Café du Tambourin, ristorante di proprietà di Agostina Segatori, associato a Vincent van Gogh e ad altri pittori. No. 65: il pittore Jean-Léon Gérôme ebbe qui il suo studio, qui lavoro e qui morì nel 1904; successivamente divenne sede del lycée Jules Ferry. No. 68: fu questa la seconda e ultima sede del noto locale Le Chat noir (Il Gatto Nero), che originariamente aveva aperto i battenti al n. 84 di Boulevard Rouchechouart. No. 72: Musée de l'Erotisme (Museo dell'Erotismo). No. 82: a partire dal 1889, questa è la sede del Moulin-Rouge, patria del Can-can. Il locale venne fondato da Joseph Oller. No. 100: oggi Théâtre des Deux Ânes, questa struttura ospitava un tempo il Cabaret des Truands.Stazioni della metropolitana Il Boulevard de Cichy è situato nei pressi delle stazioni Place de Clichy, Blanche e Pigalle, ed è servito dalle linee , e . Bibliografia Jacques Hillairet, Dictionnaire historique des rues de Paris, Parigi, Minuit, 1963, ISBN 2-7073-1054-9.Altri progetti Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Boulevard de Clichy

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta