Loquis: Chiesa di San Donato (Gavignano)

Scarica Loquis!

Chiesa di San Donato (Gavignano)

  loquis

Pubblicato:  2019-07-09 00:00:00

  Discovery

La chiesa di San Donato è un edificio sacro situato a Gavignano, nel comune di Poggibonsi in provincia di Siena. L'edificio è significativo perché costituisce uno degli esempi più interessanti di architettura romanica minore grazie al suo stato di conservazione e per gli elementi architettonici della facciata. Storia La chiesa è situata al margine meridionale del piviere di Sant'Appiano nei pressi di quello che in epoca medievale era il confine sud-orientale tra la diocesi di Firenze e le diocesi di Siena e Volterra lungo l'antica via Salaiola. La prima testimonianza documentale su questa chiesa risale all'atto di donazione fatto a favore della badia di Màrturi dal marchese Ugo di Toscana nel 998. Successivamente un podere nel suo territorio viene ceduto alla badia a Passignano nel 1123 e in data 10 luglio 1221 gli uomini del popolo di Gavignano giurarono fedeltà al Comune di Siena. In un documento dell'aprile 1286 il suo rettore figura tra i sacerdoti che assistettero ad una riunione tenutasi a Firenze per stipulare una decima generale. La chiesa appare anche negli elenchi delle decime per gli anni 1276-1277 e 1302-1303 quando risulta tassata per 2 lire e 12 soldi annui, una cifra esigua come per molte altre chiese del piviere di Sant'Appiano. Nel XVI secolo venne unita alla chiesa di San Pietro a Cedda e nel 1592 venne inglobata nella costituenda diocesi di Colle Val d'Elsa. Architettura e patrimonio artistico La chiesa di San Donato presenta una pianta ad aula unica rettangolare originariamente conclusa da un'abside semicircolare. Originariamente aveva anche un ingresso sulla fiancata meridionale, oggi interamente occupata da un casa colonica. La facciata a capanna presenta un paramento murario di conci di arenaria disposti su corsi orizzontali irregolari e sopra al portale è aperta da una bifora, frutto del rimontaggio di parti autentiche databili al XII secolo, la cui colonnina centrale sorregge due architravi; la colonnina è conclusa da un capitello, decorato da una raffigurazione uncinata, ed è a sua volta sormontato da un pulvino nel quale è scolpito un motivo cruciforme. Il sottostante portale presenta un bell'archivolto composto da nove pezzi e poggiante su un architrave monolitico; tale architrave è singolare in quanto all'interno dell'edificio aggetta rispetto alla parete della controfacciata. Sulla facciata venne aggiunto anche un campaniletto a vela di gusto discutibile. La fiancata settentrionale è l'unica completamente visibile e mostra un paramento murario in pietra arenaria dalla tonalità rossiccia con i conci disposti a corsi orizzontali e paralleli. Il volume dell'abside venne demolito nel XIX secolo perché pericolante e le pietre vennero usate per costruire il muretto di un orto. L'interno, coperto a capriate lignee, è semplice severo e mostra il paramento murario a filaretto. Note Bibliografia Giovanni Lami, Sanctae Ecclesiae Florentinae monumenta, Firenze, Tipografia Salutati, 1758. Emanuele Repetti, Dizionario geografico, fisico, storico del Granducato di Toscana, Firenze, 1833-1846. Emanuele Repetti, Dizionario corografico-universale dell'Italia sistematicamente suddiviso secondo l'attuale partizione politica d'ogni singolo stato italiano, Milano, Editore Civelli, 1855. Michele Cioni, La Valdelsa: guida storico-artistica, Firenze, Lumachi, 1911. Mario Salmi, Architettura romanica in Toscana, Milano-Roma, Bestetti&Tumminelli, 1927. Pietro Guidi, Rationes Decimarum Italiae. Tuscia. Le decime degli anni 1274-1280, Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, 1932. Pietro Guidi, Martino Giusti, Rationes Decimarum Italiae. Tuscia. Le decime degli anni 1295-1304, Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, 1942. Italo Moretti, Renato Stopani, Chiese romaniche in Valdelsa, Firenze, Salimbeni, 1968. Italo Moretti, Renato Stopani, Architettura romanica religiosa nel contado fiorentino, Firenze, Salimbeni, 1974. Paolo Cammarosano, Vincenzo Passeri, I Castelli del Senese, Siena, Monte dei Paschi, 1976. Renato Stopani, Storia e cultura della strada in Valdelsa nel medioevo, Poggibonsi, Centro Studi Romei, 1986. AA. VV., Chiese romaniche della Valdelsa. I territori della via Francigena tra Firenze, Lucca e Volterra, Empoli, Editori dell'Acero, 1995, ISBN 88-86975-18-X. Marco Frati, Chiesa romaniche della campagna fiorentina. Pievi, abbazie e chiese rurali tra l'Arno e il Chianti, Empoli, Editori dell'Acero, 1997, ISBN 88-86975-10-4. AA. VV., Il Chianti e la Valdelsa senese, Milano, Mondadori, 1999, ISBN 88-04-46794-0.Altri progetti Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su chiesa di San Donato a Gavignano

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta