Loquis: Parco nazionale dei Pirenei

Scarica Loquis!

Parco nazionale dei Pirenei

  loquis

Pubblicato:  2019-07-09 00:00:00

  Discovery

Il Parco nazionale dei Pirenei, chiamato anche Parco nazionale dei Pirenei occidentali, è uno dei dieci parchi nazionali della Francia, situato a sud del paese, nella parte est della catena montuosa dei Pirenei, a cavallo dei dipartimenti degli Alti Pirenei, nella regione dell'Occitania e dei Pirenei Atlantici, nella regione della Nuova Aquitania. Fondato nel 1957 e con una superficie di circa 50.000 ettari, nei pressi della frontiera franco-spagnola, comprende la valle d'Aspe, il pic du Midi d'Ossau, il pic du Balaïtous, il massiccio del Vignemale, il circo di Gavarnie e di Troumouse e il pic de Néouvielle a nord-est di Gavarnie: la parte centrale del parco è costituita dalla cittadina di Cauterets, insieme ad altri quattordici comuni. Storia e descrizione Il parco è stato istituito con il decreto 67-265 del 23 marzo 1967 e la sede centrale è stata spostata nel 2008 a Tarbes nella Villa Fould, un edificio in mattoni, pietra e legno, risalente al 1850, così chiamata in quanto appartenente ad Achille Fould, uomo politico del Secondo Impero francese e ministro di stato sotto Napoleone III. Il parco è stato progettato per preservare la bellezza dei luoghi e per la protezione delle specie animali e vegetali minacciate dal rischio di estinzione. Intorno al parco, una zona di 160.000 ettari, beneficia degli investimenti economici, sociali e culturali per frenare i fenomeni di urbanizzazione ed al contempo favorire un turismo sostenibile. Il territorio del parco ha una superficie di 45.707 ettari e si estende dalla Valle d'Aspe ad ovest, fino alla valle d'Aure ad est: il 60% della superficie ricade nel dipartimento degli Alti Pirenei; una zona periferica di 206.352 ettari, che ingloba 86 comuni, gode dei privilegi del parco. Al suo interno ospita circa 230 laghi e alcune delle vette più famose dei Pirenei, tra cui quella più alta in territorio francese del Vignemale; è inoltre uno dei più ricchi di Francia per flora (circa il 12% sono specie endemiche) e fauna: ospita 150 specie vegetali, 1.000 specie di coleotteri, 300 di farfalle e poi camosci, simbolo del parco, avvoltoi, aquile reali, orsi, linci e marmotte, queste ultime introdotte dalle Alpi ed in forte crescita. Inoltre è presente un animale acquatico endemico della zona, il desman pirenaico.Nel 2014 sono stati reintrodotti i primi esemplari di stambecchi di Gredos, provenienti dal Parco nazionale della Sierra de Guadarrama. Sono diverse le zone ad interesse turistico del parco: le valli d'Aure, Aspe, Azun, Marcadau, Cauterets, Luz, Ossau, Ossoue, Lutour, Especières, i laghi di Gaube, Estaing, Bious-Artigues, Oule, Suyen, Orédon, Cap-de-Long ed ancora il Pont d'Espagne, il circo di Gavarnie, Troumouse e Estaubé. Insieme con il parco nazionale di Ordesa e del Monte Perdido e la riserva naturale del Néouvielle, costituiscono i Pirenei-Monte Perdido, ossia una vasta zona montagnosa tra Francia e Spagna, che nel 1997 è stata dichiarata patrimonio mondiale dell'umanità dall'UNESCO. Note Altri progetti Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su Parco nazionale dei PireneiCollegamenti esterni (FR) Sito ufficiale, su pyrenees-parcnational.fr. (FR, EN, ES) Parchi Nazionali Francesi - Sito ufficiale, su parcsnationaux.fr.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta