Loquis: Il Castello di Aiello Calabro

Scarica Loquis!

Il Castello di Aiello Calabro

  loquis

Pubblicato:  2019-08-07 22:20:00

  Discovery

Il castello sovrasta il paese di Aiello Calabro, in provincia di Cosenza. La forte posizione dell'attuale castello era già stata fortificata in epoca bizantina, probabilmente per resistere alle scorrerie arabe. In seguito, il castello di Aiello resisté per quattro mesi a Roberto il Guiscardo nel 1065. In epoca sveva Aiello fu feudo di Riccardo di Salerno, acquistò perciò grande importanza, non più solo per motivi strategici, ma anche economici e sociali. Nel Cinquecento il castello di Aiello era uno dei più grandi e notevoli dell'Italia meridionale. Il suo progressivo abbandono fu determinato dai danni del terremoto del 1638, e da quelli ancor più gravi del terremoto del 1783, che tra l'altro uccise il castellano Giuseppe Parise. Nel 1789 il tenutario del feudo Carlo Di Tocco, duca di Popoli ordinò un inventario del castello, con l'intenzione di restaurarlo, ma la situazione si rivelò tanto disastrata che fu abbandonato ogni progetto. Il terremoto del 1905 provocò il distaccamento di blocchi della roccia del castello, che caddero sull'abitato distruggendo alcune case. Del castello oggi restano solo alcune mura perimetrali e delle torri speronate, tuttavia originariamente doveva avere una pianta trapezoidale provvista di sole due torri, rivolte ad est e a nord, perché gli altri due lati sono già naturalmente inaccessibili.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta