Loquis: Castello della Valle

Scarica Loquis!

Castello della Valle

  loquis

Pubblicato:  2019-08-08 01:26:00

  Discovery

Il castello fu fondato nel 1201.Nel 1531 il feudo di Fiumefreddo venne donato da Carlo V d'Asburgo al marchese Ferdinando De Alarçon-Mendoza. Questi fece rimodernare il castello per uso residenziale secondo il gusto tardorinascimentale dell'epoca: a questa fase di interventi risale il portale d'ingresso michelangiolesco. Nel 1806,1807 il castello subì un duro assedio dalle truppe napoleoniche, analogamente ai vicini paesi di Belmonte Calabro ed Amantea. In quella occasione fu quasi completamente distrutto. Fiumefreddo, si arrese il 12 febbraio 1807.Ad oggi, l'unica parte del castello interamente recuperabile ed in parte già accessibile, sono i sotterranei. Dichiarato, Monumento Contro Tutte le Guerre, nonostante il restauro, le cannonate del generale Renyer sono ancora ben visibili. Alla metà degli anni Settanta Salvatore Fiume volle rivitalizzare il paese disseminando sue opere per le strade e nei monumenti: al castello dipinse le pareti di una sala, all'epoca scoperchiata ed oggi restaurata e coperta. Nel 1977 affrescò la volta della cappella di San Rocco e negli anni 90 collocò una scultura di bronzo in ciascuna delle due piazze panoramiche che affacciano sul Mar Tirreno. Nel 1996, un anno prima della sua scomparsa, tornò a ridipingere le pareti interne del castello dopo che gli affreschi originali erano stati distrutti dalle intemperie.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta