Loquis: San Lucido

Scarica Loquis!

San Lucido

  loquis

Pubblicato:  2019-08-08 01:35:00

  Discovery

Il comuneo è bagnato dal mar Tirreno ed il suo lungomare è lungo circa tre chilometri. È suddiviso in varie contrade: Pollella, Deuda , Varco, Santa Lucia, Rizzuti, San Giovanni, Cerasuolo, Puppa, Miccisi, Dragone, Vallena, Acquabianca, Santo Pietro. San Lucido è nota anche per il tufo bianco che si estrae dai suoi monti, per il fico d'india, un ventennio fa molto diffuso in tutta la zona bassa del paese e i capperi che crescono naturalmente sulla rocca. Sulla base delle analisi dei reperti archeologici ritrovati in Contrada Palazzi, ora Petralonga, è possibile ipotizzare che San Lucido fosse stato un avamposto greco sul Tirreno fino all'arrivo dei romani retrodatando di fatto l'origine dell'insediamento al quinto o quarto secolo avanti cristo. L'attuale nome fu dato dai monaci basiliani del cenobio di Santa Maria di Persano, del cui convento rimangono alcuni ruderi a circa 2 chilometri dal paese, in onore di un monaco benedettino Lucido di Aquara che vi rimase per un lungo periodo. Nel centro storico è possibile ammirare alcuni edifici come il settecentesco palazzo Manes e palazzo Zagarese, costruito verso la fine dell'Ottocento. Dal 1811 è comune autonomo.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta