Loquis: Palazzo Giulio Sale

Scarica Loquis!

Palazzo Giulio Sale

  loquis

Pubblicato:  2019-12-02 09:32:00

  Discovery

Originariamente identificato come domus con torre, della famiglia Embriaci, il palazzo venne ceduto ai Cattaneo, quando il ceppo originario, mitico erede delle imprese crociate, non aveva più l'autorevolezza di Guglielmo Embriaco, conquistatore di Gerusalemme. Nel 1583, è acquistato da Giulio Sale, marchese di Groppoli, che lo ristruttura due anni dopo, secondo i canoni contemporanei. Nel 1606 si rende necessario un intervento per formare un'ala su via Mascherona. Dopo il 1607 il palazzo passa al genero, Giovanni Francesco Brignole Sale, che vi apporta le trasformazioni leggibili nella fisionomia attuale. Oltre ad una quadratura esterna, di cui rimangono pochi segni, vi sarebbero ancora affreschi attribuiti a Giovanni Andrea Ansaldo, Sansone e Dalila, Sansone abbatte il Tempio, Ester dinnanzi ad Assuero. Dell'impianto originario, sono tuttora visibili l'atrio di ingresso, con volta a padiglione lunettato al piano terra, e lo scalone voltato a crociera, che conduce al piano nobile.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta