Loquis: Palazzo Gio Battista Centurione

Scarica Loquis!

Palazzo Gio Battista Centurione

  loquis

Pubblicato:  2019-12-02 16:20:00

  Discovery

Battista Centurione inizia i lavori nel 1611, sull'area di case di Adamo Centurione, banchiere, armatore, e suocero del celebre ammiraglio di Oneglia, Andrea Doria. Rimane alla famiglia Centurione fino al diciottesimo secolo. Nel 1798 risulta intestato ai Saluzzo-Brignole, e nel 1874 verrà acquistato dai Cambiaso. Nel 2004 viene acquistato da una società di spedizioni. Conserva la facciata del diciasettesimo secolo, pubblicata nella edizione rubensiana. Sul portale è presente un cartiglio con l'iscrizione "SIC NOS NON NOBIS". Originale anche lo scalone voltato, con intonaco "infrascato" alle pareti, che prosegue fino al secondo piano nobile. I saloni dei piani nobili, conservano ancora affreschi di Domenico Piola, Bacco e Arianna, Gregorio De Ferrari, Trionfo della Liguria, di Bartolomeo Guidobono, Carro di Giunone, Metamorfosi, Venere e Adone, e di Giovanni Battista Semino.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta