Loquis: Una madre prima di tutto, Teresa Narducci

Scarica Loquis!

Una madre prima di tutto, Teresa Narducci

  loquis

Pubblicato:  2018-03-20 16:09:00

  Personaggi di Roma

EMBED CODE

Era il 1849, quando alcuni patrioti insorgono per l'indipendenza di Roma. Un anno è passato dall’uccisione di Pellegrino Rossi, il ministro dell’Interno pontificio. Da quell’azione, e dalla fuga di Pio IX a Gaeta, è partito il cancan di eventi che ha portato alla rivoluzione. Ma a luglio la Repubblica è caduta, e la restaurazione è stata pesante. Solo a sentir parlare di patrioti alla polizia papalina si drizzano le baionette. Figuriamoci quando le autorità vengono a sapere che qualcuno festeggia l’anniversario della morte del primo ministro con un allegro banchetto. È la madre del primo caduto per la difesa di Roma: Paolo, diciannove anni, studente di architettura, sottotenente di artiglieria. Lo ha visto morire, il 30 aprile 1849, il fratello Pietro, tredicenne, anche lui combattente per la libertà nel Battaglione della Speranza, una formazione di adolescenti. Lei è Teresa Narducci, un’ardente repubblicana. Lo sanno i patrioti ma lo sa anche la controparte, che la bolla come sovversiva e non la lascia in pace. A metà novembre del 1849 come ogni anno si ricordano i militari pontifici caduti. La cerimonia si svolge a Sant’Ignazio, con il ministro delle Armi e una schiera di ufficiali in pompa magna. «Pace agli eroi morti per la patria», si sente gridare. La voce è di donna. È di Teresa che verrà per questo arrestata.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta