Loquis: Tempio Giove Anxur

Scarica Loquis!

Tempio Giove Anxur

  loquis

Pubblicato:  2018-03-14 11:06:00

  VisitLazio

Monte Sant' Angelo, l'antico Mons Neptunius, alto 227 metri, e il suo tempio dedicato a Giove fanciullo, sono entrati all'interno del Sistema delle Aree Naturali protette della Regione Lazio. Il tempio dedicato a Giove Anxur, Costruito in epoca sillana (80 avanti cristo circa) su di una area di culto preesistente dominava dall'alto l'antica Via Appia, la città di Terracina (l'Anxur dei Volsci) e il suo splendido mare. Accanto al tempio più grande sorgeva un tempio più piccolo, dedicato a Venus Obsequens, la Venere indulgente che, secondo la tradizione, perdonava le donne accusate di adulterio, accoglieva le suppliche (sono stati ritrovati numerosi ex-voto di epoca romana) e propiziava le vittorie. Successivamente nel complesso archeologico si insediò nell' Alto medioevo, un monastero benedettino dedicato al culto di San Michele Arcangelo, cui si deve il nome odierno attribuito all'antico Monte Nettunio. L'area dell'antico santuario fu definitivamente abbandonata alla fine del Cinquecento, fino ai primi scavi archeologici del 1894.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta