Loquis: La Selva per Benigni e Troìsi

Scarica Loquis!

La Selva per Benigni e Troìsi

  loquis

Pubblicato:  2018-03-08 09:21:00

  VisitLazio

Non c'è voluto molto a convincere il principe Ruffo - già impegnato com'era nella promozione del suo parco – ad accogliere di buon grado la proposta di Benigni e trasformare la Selva di Paliano, in un luogo da favola nel film "Non ci resta che piangere" (1984) di Roberto Benigni e Massimo Troìsi, per la prima volta nelle vesti di registi e attori. D'altra parte gli ingredienti di una fiaba c'erano già tutti: il principe, il parco dalla natura incontaminata, gli uccelli tra le specie più rare, e il treno a vapore che ci passava in mezzo. Perché Ruffo aveva un sogno: portare i bambini nel parco e farli giocare su un vero treno. Ma non solo. Ruffo era andato persino a Cuba a prendere degli esemplari unici di uccelli esotici perfettamente compatibili con l'habitat naturale dell'oasi. Ecco le scene del film in cui Benigni e Troìsi videro apparire all'improvviso, al di là di una valle, il treno a vapore guidato da Leonardo Da Vinci. Il mitico paesino di Frittole – nome di finzione nel film – è a pochi passi dalla Selva, dove è stata girata anche un'altra famosa scena al grido di "un fiorino".

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta