Loquis: Via Giulia di Émile Zola

Scarica Loquis!

Via Giulia di Émile Zola

  loquis

Pubblicato:  2019-01-31 13:41:00

  Roma Letteraria

EMBED CODE

Alle undici il sole illumina già il lato destro. Per vederla tutta illuminata dal sole, bisognerebbe venire verso le nove. Allora il selciato dev'essere bianchissimo e le case gialle sui due lati, con le ombre portate dagli spigoli sporgenti. Un monaco nel sole, il saio che si illumina. Qualche passante frettoloso. Un velocipedista. Un carretto tirato da un mulo. Un micio nero dietro l'inferriata di una finestra, in pieno sole. I cortili interni e pallidi alla luce del sole. Palazzo Ricci ha un balcone pieno di verde. A pianterreno commerci oscuri. Gli alberi chiari in fondo alla via, davanti all'ospedale. Lampioni a gas a destra e a sinistra, a una ventina di metri gli uni dagli altri. La sensazione di tutte queste vie semivuote, scure e fresche perfino sotto il sole. Da, Diario romano. Di Émile Zola, 1989.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta