Loquis: Piazza San Pietro di Émile Zola

Scarica Loquis!

Piazza San Pietro di Émile Zola

  loquis

Pubblicato:  2019-01-31 13:46:00

  Roma Letteraria

EMBED CODE

Poi l’occhio si abitua un po’. L’unica illuminazione proviene dai quattro candelabri a sette bracci, agli angoli dell’obelisco, e dai cinque o sei lampioni a gas su ogni lato del largo pendio acciottolato che porta alla chiesa… sulla piazza è illuminato solo l’obelisco, un obelisco pallido dall’aria di sogno, di apparizione in questa immensità nera… Le fontane sgorgano in questo vuoto e in questa oscurità, se ne sente il rumore, si finisce per distinguere il fantasma chiaro e commovente del loro getto… un cielo ammirevole sulla piazza scura, deserta, immensa e morta. A quest’ora è veramente un deserto, un sonno, un’immensità vuota di una grandezza che ti afferra. Da, Diario romano. Di Émile Zola, 1989.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta