Loquis: Rione Borgo di Giggi Zanazzo

Scarica Loquis!

Rione Borgo di Giggi Zanazzo

  loquis

Pubblicato:  2019-01-31 14:58:00

  Roma Letteraria

EMBED CODE

Borghigiano so’ borghiciano: nun era nato che bazzicavo già drento Palazzo: mi’ padre me ce messe da regazzo e, grazziaddio, ciò sempre lavorato. […] Tresteverino Io, frater caro, so’ tresteverino; e tutte me pòi dì forché pidocchio; quanno facevo er carettiere a vino, l’orologio solo me costava ‘n occhio: […]. Regolante So’ regolante; faccio er conciapelle, e so’ de discennenza vaccinaro. Prima st’azienna qua stava a le stelle: chi era conciapelle era mjionaro: […]. Monticiano So’ monticiano, so’ sangue de zìo! So’ nato pe’ li Monti e me n’avanto; e quanno dico a uno: alò ber fio; ha da fa mosca e tela com’un santo. […] Da, Poesie romanesche. Di Giggi Zanazzo, 1976.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta