Loquis: Il Ghetto secondo Edmond de Goncourt

Scarica Loquis!

Il Ghetto secondo Edmond de Goncourt

  loquis

Pubblicato:  2019-02-04 10:12:00

  Roma Letteraria

EMBED CODE

Erano strade senza gente, crocicchi senza passanti, dove qua e là, un mondezzaio di stracci, un miscuglio di detriti d’ogni cosa, un non so che di indefinibile, da cui uscivano ciabatta e pettini da donna sdentati, si addossava a una casa o sbarrava con il suo mucchio una stradina. Le botteghe dalle serrature enormi e barbare, dai triplici lucchetti fabbricati nel medioevo, erano semichiuse e come diffidenti. E tutto il rumore vivo del Ghetto, quel giorno, era nella via Reginella, il rumore dell’acqua che cadeva al di sotto d’un candeliere a sette bracci, dalla lastra d’una piccola fontana di marmo. Da, L'Italia di Ieri. Di Edmond de Goncourt, 1944.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta