Loquis: Pietro Rosa e gli Horti Palatini Farnesiorum

Scarica Loquis!

Pietro Rosa e gli Horti Palatini Farnesiorum

  loquis

Pubblicato:  2018-02-18 06:36:00

  Personaggi di Roma

EMBED CODE

Discendente di Salvator Rosa, fece studi di pittura e fu allievo di Luigi Canina, che lo introdusse presso la famiglia Borghese. Lavorò in seguito per Napoleone Terzo, per il quale nel 1861 diresse gli scavi negli Horti Palatini Farnesiorum (i Giardini Farnese), sul Palatino, dove fece altre importanti scoperte fra le quali quella del tempio di Giove Statore e la Basilica Giulia. Tra il 1874 ed il 1875 diresse gli scavi per liberare il Colosseo dall'interno; i lavori nell'Anfiteatro, che era un simbolo religioso (ospitava ad esempio già a quei tempi la Via Crucis), furono considerati pressoché sacrìleghi dalla popolazione cattolica, che inscenava proteste, papa Leone tredicesimo in testa, con celebrazioni religiose a sorpresa dentro la struttura, finché Rosa non convinse i popolani che era meglio scavarla piuttosto che consentirvi ipotetici ludi carnascialeschi. Sviluppò la "Carta topografica del Lazio", una mappa archeologica rilevata da Rosa stesso fra il 1850 e il 1870.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta