Loquis: Filippo Chiappini

Scarica Loquis!

Filippo Chiappini

  loquis

Pubblicato:  2018-02-17 05:50:00

  Personaggi di Roma

EMBED CODE

Il padre, Francesco, era un barbiere che aveva bottega qui, nel rione di Parione in via del Governo Vecchio, proprio sulla piazza di Pasquino. L'arguto artigiano, eludendo la sorveglianza pontificia era solito scrivere pasquinate ed epigrammi, anche in latino. Francesco riuscì, con molti sacrifici, a mantenere Filippo all'università dove si laureò in medicina. Fu un ottimo medico ma anche uno studioso di letteratura classica, rinascimentale e teatrale: non disdegnò per questo il romanesco. Scrisse molti epigrammi in italiano e in latino, lingua quest'ultima che conosceva profondamente. Al contrario di Trilussa, in Filippo la scelta per il romanesco non nasceva dall'incultura, ma da una decisione meditata. Valido poeta e intelligente studioso di Giuseppe Gioachino Belli collaborò con Luigi Morandi per la prima edizione quasi integrale dei Sonetti belliani. Entrò in polemica con Trilussa, rimproverandogli di snaturare, imborghesendolo, il romanesco. Uscirono postumi i Sonetti Romaneschi e le sue schede lessicali col titolo di Vocabolario romanesco

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta