Loquis: Muzio Scevola e Porsenna sulle Mura Serviane

Scarica Loquis!

Muzio Scevola e Porsenna sulle Mura Serviane

  loquis

Pubblicato:  2018-02-16 12:01:00

  Personaggi di Roma

EMBED CODE

Si narra che nel 508 avanti cristo, durante l'assedio di Roma da parte degli Etruschi comandati da Porsenna, proprio mentre nella città cominciavano a scarseggiare i viveri, un giovane aristocratico romano, Muzio Cordo, propose al Senato di uccidere il comandante etrusco. Non appena ottenne l'autorizzazione, si infiltrò nelle linee nemiche, grazie anche al fatto che egli era di origine e lingua etrusca, e armato di un pugnale, raggiunse l'accampamento di Porsenna, che stava distribuendo la paga ai soldati. Muzio attese che il suo bersaglio rimanesse solo e quindi lo pugnalò, ma sbagliò persona. Catturato dalle guardie del comandante, e portato al cospetto di Porsenna, il giovane romano non esitò a mettere la sua mano destra in un braciere dove ardeva il Fuoco dei sacrifici. In via Sallustiana a Roma, sul muro di cinta dell'ambasciata statunitense in Italia, sopra la porta di ferro di una cabina elettrica, è incastonato un bassorilievo che rappresenta una mano nel fuoco. Sarebbe lì il punto preciso dove era accampato Porsenna e dove avvenne l'episodio, appena fuori le mura serviane, di cui si possono vedere i resti tra via Sallustiana e via Carducci.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta