Loquis: via Wanda Osìris

Scarica Loquis!

via Wanda Osìris

  loquis

Pubblicato:  2018-09-01 18:34:00

  Le Vie di Roma

cogliamo l'occasione per ricordare la prima grande soubrette italiana, nata a Roma nel 1905. È ricordata per la sua avversione verso il colore viola e gli uccelli, sia vivi sia finti, per la sua generosità. I suoi spettacoli sfarzosi erano caratterizzati da una continua ricerca del bello. Amava discendere scale hollywoodiane e di riproduzioni famose come Trinità dei Monti, attorniata da giovani ballerini che sceglieva lei stessa. Detta Wandissima e Divina, col trucco ocra, i capelli ossigenati, le piume, i tacchi, le paillettes, i fiumi di profumo Arpège, le rose, i ricchi costumi, in un'Italia stravolta dalla seconda Guerra Mondiale. È stata la prima Diva dello spettacolo leggero italiano. Involontariamente è divenuta la prima icona gay per un mondo che non poteva rappresentarsi socialmente se non tramite queste manifestazioni composte da un pubblico molto eterogeneo. Durante il fascismo, per le direttive emanate da Achille Starace, le fu imposto di italianizzare il nome d'arte, che divenne Vanda Osiri.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta