Loquis: via arco de' banchi

Scarica Loquis!

via arco de' banchi

  loquis

Pubblicato:  2018-02-06 17:52:00

  Le Vie di Roma

EMBED CODE

collega via Paola a via del Banco di Santo Spirito ed anticamente immetteva in uno slargo che il ricco banchiere Agostino Chigi fece chiudere nel fondo da un muro creando in tal modo un cortile che fu appunto denominato "Cortile dei Chigi". Il banchiere aveva qui non solo il suo banco ma anche la sua residenza, che sorgeva sulla sinistra di chi entrava nel cortile e, incorporando l'Arco, si affacciava sulla via dei Banchi. Naturalmente l'appartamento era celebre per il lusso straordinario: un cronista dell'epoca narra di letti intarsiati di ebano, oro e pietre preziose, coltri ricamate in oro, affreschi, quadri, statue ed arazzi. La via fu poi sbarrata da una catena e perciò detta "via della Catena di Banchi" e, più tardi, anche "Fontanella de’ Banchi per un gettito di acqua che vi era". Nel piede di sinistra l'Arco conserva quella che può considerarsi la più antica lapide esistente a Roma sulle piene del Tevere, perché reca la data ed il livello della tremenda alluvione avvenuta il 7 novembre 1277.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta