Loquis: Gazometro Ostiense

Scarica Loquis!

Gazometro Ostiense

  RerumRomanarum

Pubblicato:  2019-07-12 12:48:00

  Rerum Romanarum

EMBED CODE

Con Gazometro Ostiense si intende un complesso di quattro gazometri situati nell'isolato tra Via Ostiense, Via del Commercio e la Riva Ostiense nel Quartiere Ostiense. La zona in cui sorgono, dopo essere stata per secoli un'area di campagna, iniziò nel diciannovesimo Secolo ad attrarre attività industriali, quando Papa Beato Pio nono Mastai Ferretti, nel 1863 fece passare nei dintorni la ferrovia, inaugurando il nuovo Ponte dell'Industria, noto come Ponte di Ferro per via del materiale con cui è costruito. Sorsero così - attratti dalla vicinanza della ferrovia - in questa zona il Mattatoio, nel vicino Rione Testaccio, ed il Molino Biondi e lo stabilimento Mira Lanza sul lato opposto del Tevere, al Portuense. La svolta che portò a un forte sviluppo industriale ed urbanistico avvenne però intorno al 1910, quando la giunta guidata dal sindaco Erneso Nathan, iniziò ad investire su quest'area anche nell'ottica della costruzione di un possibile porto marittimo, che avrebbe avuto la propria darsena non lontano da qui. Vennero quindi realizzati il Porto Fluviale, gli stabilimenti conciari, i Mercati Generali e la Centrale elettrica Montemartini, e venne realizzato anche un nuovo quartiere, il Quartiere dei Gasisti e dei Conciatori, che costituisce uno dei nuclei originari dell'Ostiense.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta