Loquis: Rende, la storia

Scarica Loquis!

Rende, la storia

  loquis

Pubblicato:  2019-06-19 16:04:00

  Discovery

Gli antichi Enotrii, provenienti dalla piana di Sant'Eufemia e da Clampetia fondarono nei pressi del fiume da essi denominato Acheronte, la primitiva Acheruntia e, successivamente, Pandosia. La zona era però inadatta alla difesa durante le guerre che in quel periodo si susseguivano numerose, alcuni Acheruntini abbandonarono quei luoghi per rifugiarsi in un posto più difendibile, l'odierna frazione di Nogiano. Questo nuovo insediamento, che risale al 520 avanti cristo, fu denominato Aruntia, e successivamente Arintha. Nelle guerre puniche, Arintha venne chiamata alle armi insieme con i Pandosiani e altri popoli per sbarrare il passo ad Annibale. La Valle del Crati, dove si estende la parte migliore del territorio di Arintha, fu sempre considerata dai barbari, come dai romani, la chiave del mezzogiorno d'Italia. Nei secoli successivi, Arintha subì oltre alle dominazioni bizantine e longobarde e anche un vero dominio musulmano. Nel 1860 l'entusiasmo per lo sbarco dei Mille a Marsala contagiò anche i Rendesi che diedero vita al "Comitato centrale della Calabria citeriore" per dare appoggio logistico e militare, nonché rifornimenti, a Garibaldi che con le sue truppe si accampò in località Marchesino.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta