Loquis: Il Santuario di Sant'Umile a Bisignano

Scarica Loquis!

Il Santuario di Sant'Umile a Bisignano

  loquis

Pubblicato:  2019-06-09 10:13:00

  Discovery

Il Santuario di Sant'Umile, conosciuto come Convento la Riforma, è stato fondato dal Beato Pietro Cathin, inviato da San Francesco d’Assisi. Nella metà del 1400 vi dimorarono i Minori Osservanti che lasciarono il posto, verso la fine del 1500, ai Minori Riformati. Il portale, che risale al quindicesimo secolo è sormontato dallo stemma dei Principi Sanseverino e dal monogramma cristologico di San Bernardino da Siena, conduce nella navata centrale la quale culmina nell'abside, su cui è posta la scultura lignea di Gesù Crocefisso, opera di Frate Umile da Petralia e risalente al 1637. All'interno del convento si trova una scultura marmorea raffigurante la Madonna delle Grazie, e un dipinto su tela raffigurante il martirio di San Daniele Fasanella a Ceuta, opera di un ignoto pittore napoletano della scuola di Luca Giordano. Naturalmente è possibile visitare la cella di Sant'Umile da Bisignano, che oltre a custodire varie reliquie del Santo, conserva un dipinto del diciottesimo secolo, a lui dedicato. Dalla Chiesa si accede al chiostro duecentesco. Su una colonnina vi è incisa la data di fondazione del Convento.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta