Loquis: Spadafora

Scarica Loquis!

Spadafora

  loquis

Pubblicato:  2019-06-11 15:12:00

  Discovery

Il paese prende il nome da un nobile casato che ne conquistò il territorio nel 1459, ma le sue origini di centro abitato e di luogo di ferventi attività agricole, commerciali e marinare risalgono a tempi molto più antichi, ad insediamenti primitivi coincidenti con la nascita dell'agricoltura. La vocazione primaria di Spadafora divenne, ben presto, quella marinara. Sembra che la sua spiaggia fosse molto frequentata dai Fenici, data la sua posizione strategica tra Capo Milazzo e le coste calabre. Al centro della città di Spadafora sorge l'omonimo castello, la cui struttura si fa risalire alla seconda metà del secolo quindicesimo. Il Castello è stato abitato dalla famiglia Samonà, fino alla fine degli anni Sessanta del Novecento. Dopo la perdita del Castello da parte dei suoi proprietari, l'antico maniero è stato per anni vittima dell'incuria delle amministrazioni che si sono succedute. Il Castello, infine, è stato recentemente restaurato a cura della Soprintendenza per i beni ambientali di Catania e successivamente dalla Soprintendenza di Messina, dopo l'acquisizione della Regione Siciliana. Con questi incauti restauri, l'antico splendore che sicuramente offriva ai propri visitatori l'interno del castello, è andato perso. Le risorse economiche prevalenti della cittadina sono quelle agricole, con produzione di olio e vino molto pregiato. Una consistente voce per l'economia di questo borgo è la produzione di agrumi, soprattutto limoni.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta