Loquis: La Chiesa di Santa Maria della Valle

Scarica Loquis!

La Chiesa di Santa Maria della Valle

  loquis

Pubblicato:  2019-08-13 16:15:00

  Discovery

E' un edificio religioso di Messina ubicato nel letto del torrente Badiazza, tre miglia fuori della città di Messina, lungo il percorso di valico dei monti Peloritani ai piedi dei colli San Rizzo. Il monastero, secondo latradizione, sarebbe stato retto in un primo tempo dalle monache dell'Ordine basiliano in epoca bizantina, in seguito dell'Ordine cistercense e infine dell'Ordine benedettino in epoca normanna. Durante la sollevazione dei Vespri siciliani, nel 1282, la chiesa fu assalita, saccheggiata ed incendiata dalle soldatesche di Carlo d'Angiò, che la spogliarono dei suoi tesori e distrussero molte opere d'arte. Nel maggio del 1303 il luogo è testimone di un amore nato proprio qui, sotto queste mura, quello tra Federico secondo d'Aragona ed Eleonora d'Angiò il cui matrimonio fu celebrato a Messina. L'utilizzo della sede decentrata durò fino a circa metà del sedicesimo secolo, quando i rigori del Concilio di Trento costrinsero le monache alla clausura in città. Il complesso monastico, così abbandonato, cadde in rovina. Ai danni dell'abbandono s'aggiungono le rovine provocate dalle intemperie: gravi quelle prodotte dalle alluvioni del 1840 e del 1855 che causarono l'interramento interno ed esterno della chiesa e dal terremoto del 1851, che provocò la caduta di alcuni archi. Nel 1955 vennero effettuati dei restauri, durante i quali furono restaurati gli archi, i pilastri e i relativi capitelli che erano andati danneggiati nel terremoto di Messina del 1908.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta