Loquis: Duomo di Messina

Scarica Loquis!

Duomo di Messina

  loquis

Pubblicato:  2019-06-13 10:20:00

  Discovery

La costruzione della cattedrale si ritiene ultimata verso il 1150, in epoca normanna, ma la sua consacrazione avvenne sotto gli Svevi, il 22 settembre 1197, alla presenza dell'imperatore Enrico sesto, figlio di Federico Barbarossa, e di sua moglie, la regina Costanza, ultima principessa normanna che portò in dote il regno di Sicilia. Da allora il duomo è stato modificato più volte; lo stravolgimento maggiore si ebbe nel '600, sotto il dominio spagnolo, quando la purezza essenziale delle line medievali venne appesantita da stucchi e decori barocchi. Soltanto negli anni 20 del secolo scorso, in occasione della ricostruzione dopo il terremoto del 1908, venne restituita alla chiesa l'originaria sobrietà propria delle cattedrali normanne. Tra manomissioni, interventi e modifiche, il duomo continuò la sua storia fino a quel terribile 13 giugno 1943, quando finì sotto i bombardamenti americani: l'incendio che ne seguì portò alla distruzione dell'interno e di tutto l'apparato decorativo. L'opera di rifacimento, secondo le linee tracciate nei restauri degli anni '20, fu rapida. Già nell'agosto 1947, grazie alla tenacia dell'Arcivescovo di Messina, Angelo Paino, la chiesa venne riaperta al culto e insignita del titolo di Basilica da Papa Pio dodicesimo. Il campanile del Duomo di Messina contiene al suo interno l'orologio meccanico e astronomico più grande e complesso che esista al mondo. Progettato dalla ditta Ungerer di Strasburgo per incarico dell'Arcivescovo dell'epoca Monsignor Angelo Paino, fu inaugurato il 15 agosto 1933.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta