Loquis: Falsomiele Borgo Ulivia

Scarica Loquis!

Falsomiele Borgo Ulivia

  loquis

Pubblicato:  2019-12-02 10:32:00

  Discovery

E' la dodicesima unità di primo livello di Palermo. Falsomiele: nella contrada agreste Flsomiele dal 1500 furono coltivate le cannamele, canne da zucchero dalle quali si può estrarre il miele. Il miele ottenuto non era quello originale delle api e fu definito, falso miele, e ciò diede il nome alla contrada attuale. Borgo Ulivia, fu costruito su progetto ambizioso, ogni plesso popolare prevedeva un giardino interno con alberi di olivo. Questo diede il nome alla contrada attuale. Il territorio storicamente si caratterizzava prettamente per la natura incontaminata e agricola della sua zona, nelle vicinanze del fiume Oreto, in parte, come zona di villeggiatura per ceti nobiliari in età medievale. L'area si è sviluppata a partire dalla zona ovest della circoscrizione intorno agli anni 50 e 60, attraverso la costruzione di vari nuclei di case popolari. Questo primo progetto ha visto poi in fase realizzativa una notevole diversificazione nella densità e nelle tipologie edilizie, ed è stato affiancato dagli anni 70 in poi da interventi di edilizia residenziale privata nella zona est più vicina al centro della città.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta