Loquis: Alcara Li Fusi

Scarica Loquis!

Alcara Li Fusi

  loquis

Pubblicato:  2019-08-29 21:36:00

  Discovery

Il paese si trova a 398 metri sul livello del mare, sulle pendici dei Nebrodi. L'abitato avrebbe avuto origine in seguito alla distruzione del 855, ad opera dei Saraceni, di Crasto e Démena, a seguito della quale una parte degli abitanti si trasferì in un'area più a valle. L'insediamento prese probabilmente, dai Saraceni, il nome arabo di Akaret, con il significato di, fortezza. Il nome divenne in seguito, Alcara Valdemone, per la sua appartenenza alla suddivisione amministrativa del Val Demone. Il 24 giugno, festività di san Giovanni Battista, si tiene nel paese la festa di, U Muzzuni. Il termine muzzuni, si riferisce alle brocche prive di collo o mozzate, ai fasci di grano dopo la raccolta e alla decapitazione del santo titolare. La festa, probabilmente ha un legame più profondo con la sacralità antica del solstizio d'estate, più che con la festa di san Giovanni. La ritualità della festa studiata ripetutamente da numerosi studiosi, conserva numerosi elementi pagani, risalenti al culto della dea Demetra e in origine legati al solstizio d'estate. . Ad Alcara li Fusi è sopravvissuta, fino a pochi anni, una delle ultime tradizioni di musica polivocale della sicilia, con un repertorio di canti tradizionali eseguiti senza l'accompagnamento strumentale, ma semplicemente accordando tra di loro le diverse voci dei vari cantori che si accavallano nell'esecuzione.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta