Loquis: Motta d'Affermo

Scarica Loquis!

Motta d'Affermo

  loquis

Pubblicato:  2019-09-02 10:44:00

  Discovery

Il comune ha origine come piccolo insediamento sorto dalla diaspora degli abitanti di Halaesa in età tardo-imperiale romana e con la successiva colonizzazione bizantina. Infatti Sparto, antico nome del centro, è un toponimo di chiara derivazione ellenica, e significa ginestra, ancora oggi l'arbusto che caratterizza fortemente le colline del territorio di Motta, soprattutto durante la primavera. Dopo la dominazione araba dal 827, Ruggero gran Conte, alla fine dell'undicesimo secolo, ripopolò numerosi insediamenti con coloni lombardi, e con coloni pugliesi e calabresi provenienti dai territori già sotto il dominio e l'influenza normanna. Il nome Motta accomuna molti altri paesi italiani anche se i motivi di queste omonimie sono certamente molto diversi. È probabile che nel nostro caso si faccia riferimento alla parte superiore dell'abitato, che era circondato da spesse mura in difesa della fortezza e che si trova in una posizione strategica. Nel 1544 Motta era già una realtà importante con la sua fortezza, le sue chiese, i suoi edifici pubblici, le case dei borghesi e dei popolani. Ma fu negli edifici di culto e nei loro arredi che la comunità espresse il meglio delle sue possibilità. La popolazione si accrebbe particolarmente tra la metà del Settecento ed il successivo diciannovesimo secolo.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta