Loquis: Godrano

Scarica Loquis!

Godrano

  loquis

Pubblicato:  2019-11-06 10:34:00

  Discovery

Era già abitata ai tempi degli Arabi che le diedero il nome del lago, l'Al-Gudran, oggi Scanzano, che le si apre di fronte. Nel quattordicesimo secolo il luogo conobbe un periodo di splendore. Il casale che sorgeva su queste terre divenne dimora del re Pietro primo di Aragona. La storia dell'attuale Godrano ha inizio però nel sediceimo secolo, quando Annibale Valguarnera fonda il nuovo nucleo abitato un po' più a valle rispetto al sito originario. A Godrano esiste una sola chiesa dedicata all'Immacolata Concezione. L'attuale costruzione si deve a una risistemazione datata 1791 di una chiesa preesistente dedicata a San Pietro apostolo. Il rifugio Alpe Cucco, antico rifugio dei guardaboschi riportato nella carta storica dei Borboni del 1849, convertito poi a colonia arcivescovile, dopo la recente ristrutturazione è stato trasformato ad attività ricettiva di tipo alberghiero. La biblioteca comunale e pinacoteca d'arte "Francesco Carbone" di Godrano è considerata tra le più fornite e accessoriate biblioteche del comprensorio, dispone di una sala per l'ascolto di materiale musicale e di una sala di proiezione video. Presso le aziende zootecniche locali si produce una particolare qualità di caciocavallo siciliano, il caciocavallo di Godrano (o Palermitano), apprezzato ed esportato in tutto il mondo. Molto apprezzato è anche il salame d'asino.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta