Loquis: Il Monte Rossomanno

Scarica Loquis!

Il Monte Rossomanno

  loquis

Pubblicato:  2019-09-18 13:26:00

  Discovery

E' alto 885 metri e si trova nei pressi di Valguarnera Caropepe da cui dista 3 chilomenti. Dalla sua sommità è possibile dominare con lo sguardo il mare che bagna le coste della Piana di Catania. Da esso nasce inoltre il Vallone Rossomanno affluente del fiume Gornalunga. Il territorio di Rossomanno è un vasto complesso di vegetazione boschiva, con maggioranza di pini ed eucalipti. Costituito da alture di origine arenaria e fluviale, il Monte Rossomanno è stato luogo molto frequentato dalle genti autoctone e poi dominio di alcune popolazioni. Numerose testimonianze del periodo pre-arcaico ci sono pervenute grazie ai ritrovamenti di piccole tombe a nicchia scavate nella roccia arenaria; ma è già nella protostoria siciliana intorno al settimo secolo avanti cristo, che si registrano i primi insediamenti rurali. La cittadella, da molti esperti ritenuta la perduta Magella, fu più volte conquistata dai Romani che quasi certamente la depredarono. A fronte di tali barbarie gli abitanti furono costretti ad abbandonare le proprie abitazioni. Soltanto in epoca bizantina il Monte Rossomanno scoprì un nuovo ripopolamento degli antichi siti abitativi e di questo si hanno diverse testimonianze certe. Durante una spedizione armata, capeggiata dal Re aragonese Martino primo di Sicilia, il feudo venne raso al suolo. Oggi il Monte Rossomanno è una riserva naturale con un sofisticato progetto in atto per il recupero della fauna selvatica.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta