Loquis: Cassibile

Scarica Loquis!

Cassibile

  loquis

Pubblicato:  2019-08-12 17:00:00

  Discovery

La geografia fisica di Cassibile è determinata dalla sua vicinanza con Cava Grande del Cassibile, essa infatti, dichiarata riserva naturale protetta, conferisce a Cassibile una parte montuosa composta da canyon e una parte fluviale composta dal lungo fiume che attraversa il canyon, che segna altresì il confine tra i comuni di Siracusa e Avola. La pianta che più spicca è quella dei Fichi d'India siciliani. La palma e l'ulivo sono due degli alberi più diffusi sul territorio, insieme ad alberi di mandorle, aranceti e limoneti. La storia di Cassibile ha inizio in tempi antichi, nelle sue vicinanze è stata rinvenuta una grande necropoli contenente 2.000 tombe risalenti al nono secolo avanti cristo, il periodo dei Siculi e dei Sicani. Del feudo di Cassibile se ne ha già notizia dalla fine del quattordicesimo secolo dopo cristo. Nel 1850 si iniziò la costruzione dell'antica borgata rurale con 99 case. I primi abitanti di Cassibile giunsero dalle località vicine, ed erano contadini dediti alla pastorizia, giunti fin lì accogliendo l'offerta di chi aveva dato loro un'abitazione e un pascolo per il bestiame. Nel 1930 sorse un insieme di case al centro, costruite dai cassibilesi desiderosi di avere più spazio. Il paese non disponeva ancora della luce elettrica, che venne messa solo nel 1951, fino ad allora si usarono dei lumi a petrolio.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta