Loquis: Tullio Levi-Civita. Il matematico ebreo che ispirò Einstein

Scarica Loquis!

Tullio Levi-Civita. Il matematico ebreo che ispirò Einstein

  romefriend

Pubblicato:  2019-04-27 09:12:00

  Kosher Life

EMBED CODE

Tullio Levi-Civita è uno dei principali anticipatori, dal punto di vista matematico, delle teorie einsteiniane. Nato a Padova nel 1873, era figlio di una importante famiglia ebraica. Tullio non ebbe bisogno dell’influenza paterna per fare carriera: a soli 24 anni era già titolare della cattedra di meccanica razionale a Padova. Poi passò alla Sapienza di Roma, dove rimase fino al 1938, quando le leggi razziali lo costrinsero a lasciare l’insegnamento. Nel frattempo aveva dato contributi importantissimi sviluppando il calcolo tensoriale. Il suo articolo sulla teoria dei tensori uscì nel 1900, venendo poi ripreso da Einstein per la formulazione della teoria della relatività, ma anche da Weyl nel tentativo di unificare forze gravitazionale ed elettromagnetica. Negli ultimi anni visse isolato a Roma, e per volere di papa Pio XI, fu nominato membro della Pontificia Accademia delle Scienze, cosa che gli consentì di continuare a percepire uno stipendio e a lavorare in Italia. Morì alla fine del 1941.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta