Loquis: Italo Svevo. A Trieste, sospeso tra due mondi

Scarica Loquis!

Italo Svevo. A Trieste, sospeso tra due mondi

  romefriend

Pubblicato:  2019-04-26 17:56:33

  Kosher Life

EMBED CODE

Non tutti ricordano che Italo Svevo, pseudonimo di Aron Hector Schmitz, era in realtà di origini ebraiche. Nato nel 1861 a Trieste, era figlio di borghesi ebrei, lui tedesco, lei italiana. Fu mandato dal padre a studiare in Baviera. Tornò a Trieste e studiò all’Istituto commerciale. L’azienda del padre presto fallì e lui dovette trovare un’occupazione in banca. Cominciò a collaborare con varie riviste. Nel 1892 uscì il suo primo romanzo, Una vita. Dopo la morte dei genitori, si sposò con una ricca cugina, abiurando alla religione ebraica e convertendosi al cattolicesimo. Arrivò quindi il secondo romanzo, Senilità, che però non ebbe successo.. Nel 1923 pubblicò La coscienza di Zeno, che con lentezza venne notato dai critici. Nel 1928 però fu coinvolto in un incidente automobilistico e spirò poco dopo, in seguito a una crisi respiratoria dovuta al trauma. Il funerale si svolse secondo il rito ebraico.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta