Loquis: Sulki

Scarica Loquis!

Sulki

  loquis

Pubblicato:  2019-04-29 21:44:00

  Discovery

Sulcis fu una città fenicia e poi punica e romana della Sardegna, capitale dei Solcitani, ed oggi un sito archeologico nella provincia del Sud Sardegna. Sorgeva nel luogo dell'odierna Sant'Antioco, sul versante nord dell'omonima isola dell'arcipelago sulcitano. l porto, di antichissima origine, era frequentato fin dall'età nuragica. Era presente un secondo porto nella località oggi chiamata "sa Barra". La presenza dei due porti consentiva l'attracco delle navi a seconda del vento. Più a sud era ubicata la necropoli a incinerazione di età fenicia, che, assieme a quella di età romana, era ubicata attorno al piazzale della vecchia stazione. Caratteristico è il tofet cittadino, che venne impiantato dai Fenici nella prima metà dell'VIII secolo a.C., come di consueto, in un'area ritenuta poco adatta all'urbanizzazione, chiamata Sa Guardia 'e Is Pingiadas, nella zona settentrionale del moderno centro abitato. Si tratta di un affioramento roccioso di ignimbrite vulcanica; le urne cinerarie con i betili e in seguito le stele che le accompagnavano venivano sistemate tra gli anfratti rocciosi, in seguito ai rituali che comportavano l'incinerazione dei bambini defunti, talvolta insieme a piccoli animali offerti in sacrificio alle divinità intestatarie di questo luogo

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta