Loquis: Giuseppe Jona, maestro di rettitudine e bontà

Scarica Loquis!

Giuseppe Jona, maestro di rettitudine e bontà

  romefriend

Pubblicato:  2019-04-03 09:04:17

  Kosher Life

EMBED CODE

Preferì togliersi la vita pur di non consegnare la lista dei nomi degli ebrei ai nazisti. Il suo nome era Giuseppe Jona, Venezia lo ricorda con una targa al Campo del Ghetto Novo con scritto, “maestro di rettitudine e di bontà”. Laureato in medicina all’università di Padova, il 16 giugno 1940 Giuseppe Jona fu eletto presidente della comunità ebraica di Venezia. Alla richiesta dei tedeschi di consegnare la lista degli ebrei rimasti in città, Jona firmò prima il suo lascito ad un'organizzazione caritatevole e poi si tolse la vita dopo aver distrutto le prove che documentavano il domicilio degli ebrei veneziani intralciando la loro deportazione. Fu un esempio di grande coraggio, un eroe che merita di essere ricordato e mai dimenticato. Che il suo ricordo sia una benedizione.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta