Loquis: Grotta di San Cleto

Scarica Loquis!

Grotta di San Cleto

  loquis

Pubblicato:  2019-02-27 09:29:00

  Viaggiare in Puglia

Nell'ipogeo della chiesa del Purgatorio di Ruvo, è situata una suggestiva cisterna romana comunemente detta grotta di San Cleto. La struttura si compone di un vano rettangolare, con volta a botte su basse pareti di mattoni, rinforzato ad intervalli irregolari da due archi trasversali che dividono il vano il vano in tre campate. La tecnica romana è riconoscibile nelle strutture murarie nel rivestimento adoperato, e nell'uso simultaneo dell'opus testaceum, opus reticulatum, opus caementicium, e signinum. La cortina laterizia delle pareti del vano, è composta da corsi regolari di mattoni cotti, impiegati per la loro funzione assorbente dell'umidità, di lunghezza pressoché uniforme alternati a strati di malta. Uno strato di cocciopesto grezzo composto di malta e frammenti minuti di tegole, protegge la cortina laterizia, rafforzandone la capacità impermeabilizzante. La volta è rivestita inoltre da intonaco protettivo di frammenti minutissimi di pietra e di tufo, misti a calce e sabbia, e tale rivestimento si stende anche nella parte bassa dei pilastri. Il cocciopesto o opus signinum, protegge dall'umidità del luogo la cortina laterizia delle pareti, e i consueti raccordi a guscio tra pareti e pavimento, adoperati per evitare la formazione di impurità negli spigoli.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta