Loquis: Santuario di Maria Santissima di Montevergine

Scarica Loquis!

Santuario di Maria Santissima di Montevergine

  loquis

Pubblicato:  2019-03-01 15:15:00

  Viaggiare in Puglia

Nata come rifugio e dimora dei cenobiti, la cripta dedicata alla Madonna di Montevergine, è oggi inglobata nella struttura del Santuario settecentesco, eretto sulle rovine di una piccola chiesa, chiamata Beata Maria di Montevergine, posto su una collinetta a pochi chilometri dal centro abitato. Secondo la leggenda, fu un pastorello di Palmariggi, a trovare la cripta nelle campagne. Mentre pascolava il suo gregge, il pastore perse il coltello tra i rovi. Solo l'aiuto della Vergine, gli consentì di ritrovarlo a patto che tornasse alla comunità, e raccontasse a tutti l'accaduto. Tutta Palmariggi accorse sul luogo dell'apparizione, dove scavando tra i rovi apparve la cripta bizantina. Oggi l'antico affresco cinquecentesco raffigurante la Vergine, è custodito nella cripta trionfante sull' altare barocco, mentre nel Santuario si conserva una tela della Madonna delle Grazie, sul bell'altare decorato dalle colonne tortili. La struttura religiosa nel corso del tempo, si è ampliata per raccogliere i numerosi fedeli e devoti della Madonna, che arrivavano da tutta la provincia nel giovedì dopo la Pasqua, e nella festa dell'Annunciazione di Maria Vergine.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta