Loquis: Cripta Madonna della Consolazione

Scarica Loquis!

Cripta Madonna della Consolazione

  loquis

Pubblicato:  2019-03-21 10:33:00

  Viaggiare in Puglia

La cripta scavata in terreno tufaceo, è al centro del paese. Vi si accede attraverso una scalinata di 15 gradini. All'esterno si presenta di ordine classico, sormontata da un campanile a vela. L'interno presenta 3 navate irregolari, divise da pilastri cruciformi, con capitelli rozzamente incavati. Il pavimento è a lastroni di pietra leccese, ed ha solo due absidi: la principale ad ovest con decorazione barocca, fa da incorniciatura ad una vergine col Bambino, l'altra a sud a forma di nicchia, su cui campeggia un trittico con al centro una Vergine in trono con Bambino, benedicente alla greca. Entrando dall'ingresso principale, a destra è raffigurata un'Annunciazione: la Vergine nella destra, e l'Arcangelo inginocchiato a sinistra. Nell'altare barocco sulla parete di destra, è inserito il volto ovale d'una Vergine col Bambino nimbato, più volte ritoccato. A destra della vergine una Santa col Bambino, e a sinistra una santa Caterina con palma e ruota, simbolo del martirio. Ai piedi della vergine, si trovano inginocchiati lateralmente, un uomo e una donna con abiti epocali del 500; si tratta del barone Giovanni Francesco Santabarbara, e di sua moglie Giuditta, che comprò il feudo di San Cassiano nel 1591 da Vittoria Doria, e lo tenne fino al 1602. Sulla parete di sinistra, vi è un affresco composto da tre riquadri: al centro un Cristo in trono, che tiene un libro aperto su cui si legge: "E' da accertare il perché la cripta è denominata « Madonna della Consolazione », dal momento che questo termine, non è riscontrabile in nessun'altra cripta del Salento. E' possibile che sia stata edificata, in un periodo di calamità o pestilenza, per cui «della Consolazione» potrebbe significare devozione, o assistenza spirituale.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta