Loquis: Biblioteca Finya

Scarica Loquis!

Biblioteca Finya

  loquis

Pubblicato:  2019-03-21 11:46:00

  Viaggiare in Puglia

La Biblioteca Finya, ha origini ben precise: è nata per fornire al clero gli strumenti per elevarsi culturalmente. A commissionarne la costruzione nel sedicesimo secolo, fu il vescovo Domenico Cellini dei Salamandra. Nel lascito testamentario, il vescovo dichiara di cedere tutti i propri testi alla costruenda biblioteca per il clero. Nel corso dei secoli varie figure ecclesiastiche importanti, tra cui papa Benedetto tredicesimo, hanno donato volumi alla biblioteca. La nuove sede, quella che si può ammirare anche oggi, fu fatta erigere nel 1740. Il progetto fu affidato a Donato Giannuzzi di Altamura. La nuova struttura ha una facciata di tipo chiesastico, con annesso campanile. Nella biblioteca sono custoditi importanti volumi. Il primo serio lavoro di inventariazione, registrazione, e schedatura, è stato fatto di recente.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta