Loquis: Porto Selvaggio e Torre Uluzzo

Scarica Loquis!

Porto Selvaggio e Torre Uluzzo

  loquis

Pubblicato:  2019-05-07 08:28:00

  Viaggiare in Puglia

Località del comune di Nardò, premiata con le 4 Vele di Legambiente , Porto Selvaggio si affaccia sul mar Ionio. Incastonata nel cuore del Parco Regionale Porto Selvaggio e Palude del Capitano, l'incantevole spiaggetta di ciottoli è raggiungibile da Torre dell'Alto , proseguendo a piedi per una scoscesa mulattiera di circa 900 metri ,oppure dalla litoranea , ingresso Villa Tafuri, o ancora per chi è amante del trekking, imboccando da Torre Uluzzo lo spettacolare sentiero a mezza costa. La fatica della passeggiata è ripagata dallo scenario selvaggio e incontaminato, incorniciato dai pini d'Aleppo . Non ci sono lidi , solo un piccolo punto ristoro. Dalla baietta si può entrare agilmente nel mare che mostra un fondale sabbioso e lentamente digradante , facilmente accessibile anche ai bambini. Sulla sinistra invece sgorgano polle sorgive a pelo d'acqua, che rendono il mare freddo e limpido. Se si preferisce un tratto di costa più riservato, bisogna camminare verso nord dove si apre fra gli scogli una serie di calette , alcune con naturali terrazzamenti sul mare. Nella baia di Torre Uluzzo , nota per i ritrovamenti archeologici , si può arrivare anche direttamente dalla litoranea e attraverso un sentiero abbastanza impervio di poche centinaia di metri , raggiungere l'aspra e selvaggia scogliera, per immergersi in un mare selvaggio e incontaminato, e con i fondali ricchi di vegetazione , ricci e pesci di diverse specie.

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta