Loquis: Castello degli Acquaviva

Scarica Loquis!

Castello degli Acquaviva

  loquis

Pubblicato:  2019-04-21 21:24:00

  Viaggiare in Puglia

Eretto tra il quindicesimo e gli inizi del sedicesimo secolo, il Castello di Nardò fu voluto da Giovanni Antonio Acquaviva d'Aragona, per rendere più sicura la città in seguito alle invasioni turche del 1480. Una delle particolarità del castello è il torrione a mandorla, un tempo efficace espediente di architettura militare che permetteva di difendere meglio il muro di cortina. Costruito a pianta rettangolare, è fornito di quattro grossi torrioni angolari, mentre la facciata presenta un bugnato ottocentesco , un balcone ricco di cariatidi e splendidi fregi che decorano il cornicione superiore. Il maniero subì importanti trasformazioni alla fine del diciannovesimo secolo ad opera dei baroni Personè, che vi abitarono finché non divenne sede del Municipio . Un largo fossato cingeva l'edificio, ma quando divenne dimora nobile fu colmato e trasformato in giardino, oggi Villa Comunale .

Scarica Loquis!

Disponibile per iOS & Android


Vivi il Mondo

#ATestaAlta